MDH | cafelab studio di architettura

Dream house in Mongolia

 

Una abitazione espressione della cultura cosmopolita della committenza


  • Ulan Bator 2010
  • progetto


 

E' stato richiesto a CAFElab di progettare un'abitazione che fosse espressione della cultura cosmopolita della committenza, europea, americana e mongola.

La modernità e il contemporaneo costituiscono i fili conduttori del progetto, secondo i desideri della committenza, che nella ricerca della propria Dream House, ha scelto volutamente di lasciare fuori dal progetto ogni riferimento alla tradizione locale.
L'involucro esterno, rivestito in pietra chiara, è composto da un volume centrale, destinato alla socializzazione, al pranzo e al lavoro, da un'ala laterale che ospita le stanze private e da un volume tecnico, totalmente chiuso all'esterno, rivestito in basatalo della Mongolia, in cui trovano posto garage, magazzini e locali tecnici della piscina sovrastante. I volumi si articolano attorno al corpo principale con collegamenti permeabili e trasparenti: la scala, il lucernario, il giardino d'inverno.
La committenza, grande amante della produzione italiana, ha richiesto che venissero adottati prodotti made in Italy per gli arredi e i rivestimenti.